Mutui, Fannie Mae non ha chiesto aiuto a governo Usa - AD

mercoledì 20 agosto 2008 17:01
 

WASHINGTON, 20 agosto (Reuters) - Fannie Mae FNM.N non ha chiesto al dipartimento del Tesoro Usa un aiuto e nemmeno ha ricevuto un'offerta in questo senso.

Lo ha detto l'amministratore delegato della società attiva nel mercato dei mutui immobiliari, Daniel Mudd, intervistato dalla National Public Radio.

"Il dipartimento del Tesoro ha avuto un atteggiamento costruttivo... Non ci hanno offerto nulla e non abbiamo chiesto nulla", ha affermato Mudd.

Negli ultimi giorni, a Wall Street ha preso corpo il timore che il governo federale possa intervenire per salvare Fannie Mae e l'omologa Freddie Mac FRE.N, una mossa che danneggerebbe gli investitori.

Mudd ha aggiunto che Fannie Mae ha più capitale disponibile di quanto non ne abbia mai avuto, aggiungendo che le due società che operano come garanti dei mutui immobiliari (dette Gse) offrono un modo "fondamentalmente sano" di garantire liquidità al mercato.

Le parole di Mudd non hanno rassicurato il mercato. Alle 17 Fannie Mae perde l'11,3% e Freddie Mac oltre il 13,2%.