Governo Usa dovrebbe pensare a Chrysler/Fiat - senatore Corker

venerdì 20 febbraio 2009 09:00
 

WASHINGTON, 20 febbraio (Reuters) - Il governo statunitense dovrebbe prendere in considerazione la proposta di fusione tra Chrysler LLC e Fiat FIA.MI se questa rappresenta l'unico modo per far sopravvivere la casa automobilistica americana.

E' quanto pensa il senatore Usa Bob Corker, repubblicano del Tennessee, secondo cui è difficile che Chrysler possa rimanere una società 'stand-alone'.

"Che cosa può dare la maggiore probabilità che loro (Chrysler) riescano a restituire i fondi (del salvataggio)?", si domanda Corker in un'intervista a Reuters. "Se la fusione con Fiat è la risposta, magari c'è qualcosa che possiamo considerare".

Il repubblicano ha spiegato di aver discusso con rappresentanti Fiat del piano per prendere una quota del 35% in Chrysler in cambio dell'accesso alla tecnologia e ai mercati esteri.

Chrysler è controllata all'80% da Erberus Capital Management.

Chrysler ha sottoposto martedì all'amministrazione Obama un programma di ritrutturazione che prevede l'ipotesi di sopravvivenza della casa 'stand-alone'.

Chrysler ha anche accennato al progetto di alleanza con Fiat senza fornire molti dettagli.