Intesa,interesse per Tremonti bond,no altre forme intervento-cfo

venerdì 20 febbraio 2009 18:42
 

MILANO, 20 febbraio (Reuters) - Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) è interessata ai Tremonti bond, che oggi hanno ricevuto l'ok della Commissione Ue, ma sicuramente non ad altre forme di intervento quali la sottoscrizione da parte del Tesoro di aumenti di capitale delle banche.

Lo ha detto il cfo dell'istituto, Carlo Messina, a margine del congresso Atic-Forex, Assiom, Aiaf in corso a Milano.

"Questo non ci riguarda in ogni caso, penso sia il caso di poche banche", ha detto Messina rispondendo a una domanda sull'ipotesi di aumenti di capitale delle banche sottoscritti dal Tesoro.

"Comunque siamo interessati ai bond che possano portare una soluzione di uscita in 3-4 anni. Sicuramente altri interventi non fanno parte della strategia di capitale della banca", ha aggiunto.

L'esecutivo comunitario ha oggi dato il via libera ai Tremonti bond. "La modifica principale al regime precedente è l'introduzione di un'opzione di remunerazione alternativa con un coupon iniziale più elevato ed un livello annuo del coupon più alto fino al 2014 in cambio di un prezzo di riscatto inferiore fissato al valore nominale fino al giugno 2013".

È inoltre prevista "la possibilità che lo Stato partecipi alle ricapitalizzazioni qualora vi sia una partecipazione di investitori privati pari ad almeno il 30% ed a parità di condizioni rispetto a questi".