Btp,per nuovo mercato futures consegnabili Btp 8,5-11 anni-bozza

martedì 19 maggio 2009 18:37
 

MILANO, 19 maggio (Reuters) - Saranno Btp con durata tra gli 8 anni e mezzo e gli 11 anni quelli che probabilmente potranno essere consegnati alla scadenza del costituendo contratto futures sui titoli di stato italiano.

L'avvio del nuovo mercato, guidato da Eurex, è ora indicato per il settembre prossimo, invece di giugno, e servirà di riferimento per i bond con rating 'A' e 'AA'.

In un documento in bozza, che Reuters ha potuto vedere, Eurex ha indicato - in forma di simulazione - che i Btp consegnabili in occasione della scadenza del primo contratto, a dicembre, saranno l'agosto 2018, quelli con scadenza 2019 (febbraio, marzo e settembre) e il vecchio Btp a 15 anni febbraio 2020.

Tranne l'agosto 2018, gli altri Btp verranno utilizzati come cheapest-to-delivery anche alla scadenza del contratto di marzo e di giugno 2010 e a questi si potranno aggiungere altri titoli.

Condizione per tutti è che abbiano un ammontare circolante di almeno 10 miliardi di euro e una durata iniziale non superiore ai 16 anni.

"I futures sui Btp potranno servire da riferimento per tutti i titoli di stato con rating 'A' e 'AA'", dice il documento.

Il future sui Bund "che è servito come una buona copertura in passato", ora che gli spread tra Bund e titoli di altri paesi della zona euro si sono allargati, "è diventato un difficile strumento di copertura".

L'alternativa è quindi andata sul mercato dei titoli di stato italiani visto come "il più importnate mercato in termini di ammontare emesso e di turnover" dice il documento.

Il nuovo mercato, che avrà lo stesso schema di quello sui Bund, verrà lanciato "nel settembre prossimo" dice il documento.