PUNTO 1 - Usa, per l'auto salvagente da 17,4 mld dlr da Tarp

venerdì 19 dicembre 2008 18:15
 

(riscrive aggiungendo nuovi elementi)

NEW YORK, 19 dicembre (Reuters) - Il governo Usa ha lanciato un salvagente da 17,4 miliardi di dollari ai produttori di auto di Detroit, in difficoltà per il rallentamento dell'economia.

Il piano consente a General Motors Corp (GM.N: Quotazione) e Chrysler Llc [CBS.UL] di evitare il collasso, che potrebbe spingere l'economia verso una recessione ancora più profonda.

"Gli americani vogliono che i produttori di auto Usa abbiano successo e anch'io", ha detto il presidente George W. Bush, annunciando il piano di salvataggio.

Se il governo non fosse intervenuto, ha detto Bush, e avessimo consentito al mercato di fare il suo corso, "saremmo quasi sicuramente arrivati a una disordinata bancarotta".

"E' un salvagente, ma non mette le società completamente al sicuro", dice Erich Merkle, analista di Crowe Horwath. "Le porta (Gm e Chrysler) avanti fino a marzo. In sostanza sarà la nuova amministrazione a trattare la questione".

I fondi arriveranno dai 700 miliardi di dollari del programma Troubled Asset Relief (Tarp), approvato dal Congresso in ottobre per sostenere il settore bancario.

Gm riceverà 13,4 miliardi di dollari e Chrysler 4 miliardi, mentre Ford Motor (F.N: Quotazione) ha detto che al momento non ha bisogno di un prestito, ha annunciato la Casa Bianca. Sarà richiesto il rimborso del prestito, se le case non riusciranno a dimostrare di essere in grado di proseguire la gestione.   Continua...