Usa, Paulson: Cina non è un pericolo, necessaria per crescita

martedì 19 agosto 2008 20:03
 

WASHINGTON (Reuters) - Il segretario del Tesoro Usa Henry Paulson ha detto che la crescita economica della Cina non dovrebbe essere vista come una minaccia e che, anzi, sarebbe più preoccupante se la sua economia rallentasse.

"La vera preoccupazione sarebbe se la Cina avesse delle difficoltà e se ciò avesse impatto sull'economia globale o sulla nostra" ha detto Paulson in una teleconferenza.

Gli Stati Uniti continuano a sollecitare la Cina ad aprire la sua economia, ha detto Paulson aggiungedo che l'apprezzamento dello yuan è "inadeguato" sebbene la direzione sia quella giusta.