Monetario, liquidità alta, scende Euribor 3 mesi, sale settimana

giovedì 19 febbraio 2009 11:57
 

MILANO, 18 febbraio (Reuters) - Liquidità ancora abbondante sull'interbancario, con i tesorieri che ormai aspettano di vedere i pronti-contro-termine della prossima settimana per avere un quadro più completo dell'andamento generale.

"Non c'è molto da dire. La liquidità è ancora abbondante, anche se nel recente passato abbiamo registrato livelli più alti" dice un tesoriere. "Il tre mesi Euribor continua a scendere, mentre la settimana sale, a indicare fixing più alti. Si rileva inoltre un progressivo calo dei depositi" dice.

I tassi Euribor hanno infatti continuato la discesa ai fixing giornalieri, con eccezione della settimana. Il tre mesi ha toccato un nuovo minimo record a 1,888% da 1,900% di ieri, e il sei mesi è sceso a 1,982% da 1,986% mentre la settimana è risalita frazionalmente a 1,352% da 1,346%.

In tarda mattinata il tasso a un giorno scambia attorno a 1,10-25%. Il fixing Eonia ieri è avvenuto a 1,281% lo stesso livello del giorno precedente, su volumi in calo a 40,004 miliardi di euro da 53,453 miliardi.

Ulteriori dettagli sulla liquidità in Europa e in Italia alle pagine ECB40 e BITS.

Sembra nuovamente stabilizzarsi il ricorso da parte del sistema bancario della zona euro ai depositi overnight, remunerati al tasso penalizzante dell'1%.

Ieri i depositi overnight, come riportato dalla Bce alla pagina Reuters ECB40, sono ammontati a 80,535 miliardi, in calo da 82,779 miliardi di euro del giorno precedente.

In calo i prestiti dalla Bce. Le banche del sistema bancario hanno fatto ricorso a finanziamenti marginali, al tasso del 3%, per 381 milioni dagli 859 milioni del gionro precedente.

"Per avere un quadro più completo della situazione aspettiamo di vedere l'andamento dei p/t in agenda la settimana prossima, la consueta asta settimanale e il p/t a 3 mesi che è previsto mercoledì" dice l'operatore.

Ancora in correzione la strip dell'Euribor con il contratto a marzo sul tasso Euribor FEIH9 che cede 0,025 a 98,250, mentre giugno FEIM9 è a 98,335 (-0,5) e settembre FEIU9 a 98,290 (-0,08).