Aiuti Fmi,temo ne avranno bisogno altri paesi-Strauss-Kahn a BBC

lunedì 19 gennaio 2009 09:22
 

LONDRA, 19 gennaio (Reuters) - Il direttore del Fondo Monetario Internazionale Dominique Strauss-Kahn ha detto oggi che teme che altri paesi potrebbero essere costretti a ricorrere al sostegno del Fondo; non è inconcepibile, ha aggiunto, che ad avere bisogno di aiuto un giorno possa essere la Gran Bretagna.

"Temo, non ce lo auguriamo, ma temo che altri paesi non solo nell'Europa dell'Est ma in tutto il mondo (possano avere bisogno di aiuto)" ha risposto a chi gli domandava se ritenesse che altri paesi, in particolare in Europa, potrebbero chiedere aiuto al Fondo.

In un'intervista alla BBC, di cui un estratto è stato trasmesso oggi, Strauss-Kahn ha dichiarato di non ritenere che Irlanda o Gran Bretagna avranno bisogno del salvataggio del Fmi per superare le conseguenze della crisi finanziaria globale.

Riguardo al Regno Unito, che fu costretto a chiedere l'aiuto del Fondo nel 1976, ha detto: "E' stato parte della storia diversi anni fa ma non è quello che succede oggi".

A chi gli domandava se fosse assolutamente fiducioso che il governo inglese non avrà mai bisogno dell'aiuto del FMI, ha detto: "Non si sa mai, sapete. Un anno fa se qualcuno avesse detto che un governo repubblicano negli ... Stati Uniti, avrebbe nazionalizzato parte del sistema bancario avreste detto che era totalmente impossibile. E' successo. Quindi mai dire mai".

"Ma, a questo punto, non c'è rischio per le economie avanzate (eccetto che per) alcune economie avanzate molto piccole come l'Islanda per esempio per ragioni specifiche per aver bisogno di un qualche tipo di intervento di salvataggio", ha detto.

Il Fmi di recente è intervenuto a sostegno di diversi paesi, inclusi Islanda, Ungheria, Ucraina.