Mediobanca colloca bond retail 2014 per 1,5 mld, chiesti 1,8 mld

giovedì 19 novembre 2009 13:38
 

MILANO, 19 novembre (Reuters) - Mediobanca (MDBI.MI: Quotazione) ha collocato le due tranche del suo bond 2014 rivolto alla clientela retail per un totale di 1,5 miliardi di euro, rispetto a una domanda complessiva pari a circa 1,8 miliardi.

Lo si legge nell'avviso pubblicato da Mediobanca nel suo sito web, www.mediobanca.it

La tranche a tasso fisso è stata collocata per 850 milioni di euro, su una domanda di 1,005 miliardi, offrendo una cedola del 3,0%. Il prezzo è stato fissato a 99,66% e il rendimento effettivo all'emissione risulta del 3,074%, pari al tasso swap a 5 anni (2,724%) maggiorato di 35 punti base. L'offerta iniziale per questa tranche era di uno spread nel range di 30-60 punti base sul tasso swap.

La tranche a tasso variabile è stata collocata per 650 milioni di euro, su una domanda pari a 762 milioni, offrendo una prima cedola dell'1,337%. Il prezzo è alla pari e le cedole semestrali sono calcolate sul tasso Euribor a sei mesi maggiorato di 35 punti base. L'ipotesi iniziale era di una maggiorazione in un range di 30-60 pb sullo stesso tasso.

Il Btp benchmark a 5 anni, il luglio 2014, offre una cedola del 3,5% e un rendimento oggi del 2,80%.

Il regolamento per entrambe le tranche del bond Mediobanca cade sul domani 20 novembre.

Mediobanca aveva lanciato l'operazione lo scorso 3 novembre proponendosi di collocare 1,5 miliardi, estensibili fino a 2.

Mediobanca ha rating 'AA-' per S&P's.

A guida dell'operazione erano la stessa Mediobanca e Banca Imi, mentre il consorzio di collocamento era composto dai principali gruppi bancari regionali e sim.