Crisi auto, aiuti necessari per evitare collasso economia - Bush

venerdì 19 dicembre 2008 15:31
 

WASHINGTON, 19 dicembre (Reuters) - Il presidente degli Stati Uniti, George W. Bush, ha detto che il governo aiuterà l'industria automobilistica ad evitare il collasso se le aziende del settore porteranno avanti piani di ristrutturazione.

Bush ha giustificato l'intervento a supporto delle case produttrici con l'esigenza di evitare una caduta dell'economia in una recessione peggiore e più lunga di quanto non si vada configurando al momento.

"I cittadini americani vogliono che le compagnie automobilistiche vadano avanti e questa è anche la mia volontà", ha spiegato Bush ai giornalisti nell'annunciare lo stanziamento di 17,4 miliardi di dollari in prestiti al settore.

Un funzionario della Casa Bianca ha detto di attendersi che Chrysler e General Motors (GM.N: Quotazione) accederanno immediatamente ai fondi disponibili.