Bce indica raccomandazioni per garanzia governi debito banche

venerdì 19 dicembre 2008 15:53
 

FRANCOFORTE, 19 dicembre - I governi della zona euro non dovrebbero fornire garanzie sui depositi interbancari.

Lo dice la Bce dopo che il Consiglio direttivo della Bce ha deciso di pubblicare due serie di raccomandazioni alla Ue relative alla concessione di garanzie statali sul debito bancario e alla valutazione delle ricapitalizzazioni che aveva elaborato a sostegno dell'applicazione della dichiarazione di Parigi del 12 ottobre 2008.

"Le garanzie dei governi sul debito bancario a breve, con scademze a 3 e 12 mesi, potrebbero essere fornite solo per aiutare a rivitalizzare il debito a breve termine" dice un comunicato della Bce [ID:nLJ181284].

Il pricing delle garanzie su titoli bancari con scadenza superiore a un anno dovrebbe essere basato sugli spread del Cds, ha detto la banca centrale.

Inoltre la Bce ha dettato le sue raccomandazioni sul tasso che i governi dovrebbero applicare quando acquistano asset rischiosi. In particolare, la Bce raccomanda ai governi una remunerazione media del 9,3% quando comprano azioni di banche nella zona euro e una del 6% quando acquistano bond suubordinati.