Monetario sottile con liquidità abbondante, tassi verso 2,75%

mercoledì 19 novembre 2008 12:15
 

MILANO, 19 novembre (Reuters) - L'attività dell'interbancario non dà segnali di ripresa neppure oggi. Gli scambi rarefatti si concentrano sull'overnight, dirigendo il tasso verso il marginale a cui vengono remunerati i depositi presso la Banca Centrale Europea, tornati ieri a salire.

"Sul brevissimo la liquidità resta abbondante, anche se si scambia poco", commenta un tesoriere ricordando che ieri il p/t settimanale è stato rinnovato per un importo simile a quello in scadenza (338 da 334 miliardi) e che i depositi marginali sono aumentati.

I depositi overnight restano sotto i massimi ma elevati - ieri sono cresciuti a 183,039 miliardi di euro rispetto ai 157,812 miliardi di euro di lunedì.

I livelli del tasso overnight si attestano ben al di sotto del tasso di riferimento della Bce (2,957% l'Eonia di ieri da 2,999).

"I pochi che scambiano lo fanno a tassi bassi, l'overnight si dirige verso il 2,75%", aggiunge il tesoriere.

Sul Mid in mattinata l'ultimo scambio risulta avvenuto a 2,85% e al 2,90% per i tagli piccoli.

Il tesoriere segnala che i tassi si aggirano sul 2,75%-2,80% fuori dai circuiti dei broker.

Pressochè stabile, sui 167 punti base il differenziale fra l'Euribor a tre mesi - sceso oggi sui minimi dal 30 maggio 2007 - e la stessa scadenza sull'Eonia swap, espressione della fiducia delle banche verso le proprie controparti nelle operazioni di prestito di fondi.

  Continua...