Ue, Bini Smaghi: serve vigilanza finanziaria unica

venerdì 19 settembre 2008 08:47
 

MILANO (Reuters) - In un intervento pubblicato su Il Messaggero, il membro del consiglio esecutivo della Banca centrale europea, Lorenzo Bini Smaghi, invita l'Europa a una rappresentanza unica nell'ambito della vigilanza finanziaria.

"C'è bisogno di un'Europa più forte nel campo della regolamentazione e della vigilanza sugli intermediari e sui mercati finanziari", scrive Bini Smaghi.

Per il membro Bce, inoltre, l'Unione europea ha bisogno che i governi facciano un passo indietro a favore delle istituzioni comunitarie.

"Bisogna ... agire a livello internazionale, in particolare con le autorità americane, non solo per rivedere gli standard internazionali, ma anche per evitare che istituzioni finanziarie di rilevanza sistemica come le banche d'investimento o i fondi speculativi sfuggano alle misure prudenziali", dice Bini Smaghi.

"Per ottenere questo risultato è necessaria un'Europa più forte, che parli con una voce sola, alla pari con le autorità statunitensi", aggiunge.