18 giugno 2009 / 13:09 / 8 anni fa

UniCredit al lavoro su covered bond, punta a 5-10 anni - fonte

MILANO, 18 giugno (Reuters) - Completato ieri un roadshow europeo di presentazione di un programma di covered bond da potenziali 20 miliardi di euro, UniCredit (CRDI.MI) guarda ora al mercato candidandosi a raccogliere l'invito della Banca centrale europea che, con riacquisti fino a 60 miliardi, punta a riattivare questo segmento di attività. Una fonte dell'istituto spiega che lo strumento delle obbligazioni bancarie garantite (Obg) illustrato agli investitori di Italia, Germania, Austria, Regno Unito e Olanda è "chiave per noi: ci dà accesso a uno dei maggiori mercati per il funding a livello globale, allunga il nostro profilo delle scadenze e abbassa il costo del funding".

In termini di durata, infatti, la banca è orientata a scadenze comprese tra cinque e 10 anni. "Un'emissione sotto i cinque anni non ha senso", dice la fonte.

Popolare Milano PMII.MI - unica banca italiana ad aver collocato sul mercato covered bond - si era dovuta confrontare la scorsa estate con l'assenza, causa crisi finanziaria, di una domanda per carta non a breve termine. Bpm aveva scelto una scadenza tre anni, atipicamente breve per un covered bond. All'epoca, proprio la difficoltà di emettere a più lungo termine era tra i motivi che avevano spinto UBI Banca (UBI.MI) a rinviare il proprio debutto.

Sia Pop Milano che UBI, al pari di Banca Carige (CRGI.MI), hanno comunque pronti programmi di obbligazioni bancarie garantite.

Nuovo impulso al mercato italiano potrebbe arrivare a partire da luglio, da quanto cioé la Bce darà il via ad acquisti di covered bond sia sul primario che sul secondario.

La fonte UniCredit spiega che i tempi di un'emissione legata al programma dipendono dal mercato ma che la banca potrebbe decidere di attendere per l'appunto luglio, guardando alla Bce.

"Con il programma di riacquisto la Bce offre un supporto diretto a strumenti di funding legati ai mutui. Indirettamente la Bce fornisce inoltre ulteriore credibilità a questa classe di attivi", spiega la fonte. "A questo proposito, siamo in contatto anche con altre banche centrali che hanno espresso interesse a investire in OBG".

A VEICOLO OBG UNICREDIT MUTUI CASA PER 11,9 MLD EURO

In un comunicato diffuso oggi UniCredit informa che a un veicolo deputato al programma di OBG sono stati trasferiti mutui casa per 11,9 miliardi di euro, in particolare, attivi per 5,1 miliardi di euro hanno fatto seguito in aprile ai 6,8 miliardi ceduti ad agosto scorso.

L'importo medio dei crediti, precisa la fonte, è di 120.329 euro con un loan-to-value medio del 66,6%.

Le emissioni che la banca porterà sul mercato in base al programma hanno rating atteso 'AAA' dalle tre agenzie, si legge nella nota.

Arrivata in ritardo rispetto ai principali paesi europei, l'Italia ha potuto sfruttare l'esperienza estera nel mettere a punto le norme che disciplinano l'emissione di covered bond e garantiscono gli investitori in Obg segregando a loro protezione un portafoglio di attivi. Proprio alla luce del fatto che le Obg sottraggono alla massa dei creditori attivi di qualità, come i mutui, Banca d'Italia ha stabilito livelli minimi di patrimonializzazione per consentire l'emissione di questi strumenti.

"L'Italia per ora è assente sulla mappa europea dei covered bond. Alcuni programmi sono stati approntanti, ma per la maggior parte non è stato emesso, altri sono ancora in fase di completamento. In ogni caso la domanda a livello internzionale c'è senz'altro", dice la fonte.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below