Alitalia, Bersani: evitare fallimento pubblicando subito bando

giovedì 18 settembre 2008 18:00
 

ROMA (Reuters) - E' possibile evitare il fallimento di Alitalia se l'amministratore straordinario cede subito qualche asset non essenziale per proseguire le attività e pubblica subito il bando per offerte.

E' il parere del ministro ombra dell'Economia ed esponente del Pd Pier Luigi Bersani che respinge al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi le accuse di responsabilità politica su quanto accaduto.

"Adesso è il momento di tenere i nervi a posto. Non siamo davanti a un baratro, c'è spazio per evitare il fallimento. È possibile rimettere nel solco la procedura, credo che il commissario anche attraverso l'alienazione di beni non essenziali possa prendersi il breve tempo necessario a pubblicare un avviso che solleciti proposte. Sono convinto che possano esserci disponibilità di attori internazionali e che possano essere eventualmente in questo quadro meglio utilizzate disponibilità e risorse dell'imprenditoria italiana", dice Bersani in una nota.

Secondo l'esponente del Pd, "se siamo arrivati fin qui Berlusconi non cerchi colpevoli. Il colpevole è lui. Purtroppo questo è l'esito di una operazione spregiudicata e irresponsabile che il Governo ha imposto e ha mal guidato".