Usa, Fed conferma tassi a 0-0,25%, economia giù in inizio 2009

mercoledì 18 marzo 2009 19:23
 

WASHINGTON, 18 marzo (Reuters) - In linea con le attese di mercato ed economisti, la Federal Reserve ha mantenuto invariato il tasso di riferimento sui prestiti interbancari a un giorno, confermando un range tra 0 e 0,25%.

La decisione è stata annunciata al termine dei due giorni di riunione del Federal Open Market Committee, commissione per le decisioni di politica monetaria

Stabile allo 0,5%, livello su cui è stato portato il 16 dicembre scorso con un taglio di 75 punti base applicato anche sui Fed Funds, anche il tasso di sconto.

L'istituto centrale Usa resta impegnato a prendere le misure necessarie a far risollevare dalla recessione la prima economia mondiale. Nel comunicato, la banca guidata da Ben Bernanke sottolinea che l'economia ha continuato a contrarsi nel periodo fra il meeting di gennaio e quello che si è concluso oggi.

Il ciclo espansivo sui tassi Usa è iniziato nel settembre 2007, quando il costo del denaro venne ridotto dal 5,25% al 4,75%, in coincidenza con lo scoppio della bolla sui mutui 'subprime'.