Wind lavora a modifiche accordi credito per emettere nuovi bond

giovedì 18 giugno 2009 11:22
 

LONDRA, 18 giugno (Reuters) - Wind ha in programma l'emissione di nuovi bond high-yield fino a 2,7 miliardi di euro e intende usare il ricavato per rimborsare un prestito PIK (payment in kind) in scadenza nel dicembre 2011, oltre a distribuire un pagamento one-off all'azionista Weather Investments.

A questo scopo, la società ha fatto sapere di essere impegnata nella rinegoziazione degli accordi sul credito senior e 'second lien'.

A inizio giugno fonti bancarie e finanziarie avevano riferito a Reuters che la società di telefonia che fa capo all'egiziano Naguib Sawiris ORTEq.L valutava l'emissione di un bond con durata di almeno cinque anni con cedola pari o poco superiore all'8%.