Treasuries Usa deboli dopo iniezioni liquidità banche centrali

giovedì 18 settembre 2008 11:10
 

LONDRA, 18 settembre (Reuters) - T-bond sotto pressione stamani negli scambi europei dopo che le principali banche centrali hanno annunciato nuove iniezioni di liquidità in dollari per alleviare le tensioni sui mercati monetari.

Il contratto sui treasury TYv1 è scivolato fino ad un minimo di seduta di 118-2/32 subito dopo l'annuncio, ritornando a quota 118*08,5/32 intorno alle 11 ora italiana. Il futures cede oggi 10/32 ma continua a viaggiare vicino ai massimi dalla fine di marzo, toccati a inizio settimana.

Il tasso del due anni US2YT=RR balza all'1,72% con il titolo in calo di quasi 5/32 a 101*07,25. Il benchmark decennale US10YT=RR perde 3,5/32 a 104*21,5 e rende il 3,43%.

La Banca centrale europea, in un'azione coordinata con le altre maggiori banche centrali internazionali, ha annunciato per stamane un'operazione di iniezione di fondi overnight in dollari per l'ammontare di 40 miliardi. La Fed, all'acuirsi delle tensioni sui depositi in dollari, aveva già fornito al sistema nei giorni scorsi oltre 70 miliardi di dollari.