Avvenire ingannato, mai organizzato festini - Berlusconi a Chi

martedì 18 agosto 2009 17:47
 

ROMA, 18 agosto (Reuters) - Anche Avvenire, il quotidiano dei vescovi italiani, è caduto nel "tranello delle calunnie" sulle frequentazioni femminili del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che non ha mai organizzato feste eccepibili sul piano della moralità.

A dirlo è il Cavaliere stesso in un'intervista al settimanle Chi, di proprietà della Mondadori (MOED.MI: Quotazione), rispondendo così alle critiche avanzate la settimana scorsa dal giornale che lo ha accusato di aver mortificato la Chiesa con i suoi comportamenti.

"Sono anche loro caduti nel tranello delle calunnie contro di me, prendendo per vere notizie false. Io non ho mai intrattenuto 'relazioni' con minorenni e non ho mai organizzato 'festini'", ha detto Berlusconi.

"Ho partecipato soltanto a cene certamente simpatiche, ma assolutamente ineccepibili sul piano della moralità e dell'eleganza. E non ho mai invitato consapevolmente a casa mia persone poco serie", ha aggiunto.