Pensioni, in 2007 spesa su Pil sale al 15,17% - Istat

martedì 17 marzo 2009 15:19
 

ROMA, 17 marzo (Reuters) - Nel 2007 l'importo complessivo annuo delle prestazioni pensionistiche previdenziali e assistenziali erogate in Italia è di 232.976 milioni di euro, con un importo medio annuo di 9.821 euro, pari al 15,17% del Pil (+0,06 punti percentuali rispetto al valore dell'indicatore calcolato per il 2006). La spesa complessiva aumenta del 4,2% rispetto al 2006.

È quanto emerge dalle rilevazioni annuali sui trattamenti pensionistici e sui loro beneficiari condotte dall'Istituto nazionale di statistica in collaborazione con l'Istituto nazionale della previdenza sociale.

"La crescita dell'importo complessivo annuo è il risultato della diversa evoluzione del numero delle pensioni e del loro importo medio. Al 31 dicembre 2007, il numero dei trattamenti pensionistici in pagamento è aumentato dello 0,9% rispetto all'anno precedente. Contemporaneamente l'importo medio delle pensioni aumenta del 3,3% rispetto al 2006, determinando gran parte dell'aumento dell'importo complessivo", spiega Istat.

In particolare le pensioni di invalidità, vecchiaia e superstiti (Ivs) sono 18,6 milioni, con una spesa complessiva di 210.259 milioni di euro (90,2% del totale) ed un importo medio annuo di 11.279 euro. Il 50,2% dei trattamenti pensionistici è rappresentato da pensioni di vecchiaia o anzianità, per una spesa pari a 162.156 milioni di euro (69,6% del totale) ed un importo medio annuo di 13.626 euro.

Per le pensioni assistenziali la spesa è stata pari a 18.461 milioni di euro (7,9% del totale) mentre per quelle di indennità la spesa è stata di 4.256 milioni di euro di spesa complessiva (1,8% del totale).

Sempre nel 2007 il numero dei titolari di prestazioni pensionistiche, con un numero di pensioni pro capite pari a 1,4, è di quasi 16,8 milioni, dato pressoché invariato rispetto al 2006 (+0,6%). Sebbene la quota di donne sia pari al 53%, gli uomini percepiscono il 56,0% dei redditi pensionistici, a causa del maggiore importo medio dei trattamenti percepiti (16.557 euro rispetto agli 11.531 euro medi delle donne).