17 dicembre 2008 / 17:53 / 9 anni fa

PUNTO 1-Bot, Tesoro verso aste in base a rendimento da gennaio

(Aggiunge dettagli background)

MILANO, 17 dicembre (Reuters) - Il Tesoro italiano è orientato a modificare dal prossimo gennaio la procedura d'asta per i Bot passando dall'attuale offerta in base al prezzo a quella in base al rendimento.

Lo dicono a Reuters alcune fonti bancarie precisando che contestualmente anche le quotazioni sul mercato secondario dei Bot dovranno avere luogo in base al rendimento.

"Il Tesoro è orientato a passare per le aste Bot a un'offerta basata sul rendimento, dall'attuale sistema basato sul prezzo", ha detto una delle fonti a Reuters.

"Contestualmente anche le quotazioni dei Bot sul secondario dovranno essere ovviamente fatte in termini di rendimento".

"Il nuovo meccanismo potrà essere introdotto già dalle prime aste Bot di gennaio 2009" dice una delle fonti.

La nuova regolamentazione è volta a rendere più trasparente il valore del prodotto nei confronti degli investitori. Inoltre la nuova procedura è un adeguamento a standard già in vigore in altri paesi della zona euro.

"Quotare i titoli a brevissimo, che non hanno cedola, in base al rendimento e non più in base al prezzo, significa fornire un modo più diretto di 'leggere' il tipo di strumento offerto" dice una delle fonti bancarie.

Tanto più che tali strumenti a brevissimo sono considerati di fatto degli "di tipo monetario in cui il focus è soprattutto sul tasso offerto e non sul prezzo, dal quale risulta poi non immeditamente deducibile il rendimento", aggiunge una delle fonti.

Già in altri Paesi che hanno titoli di stato a brevissimo come i Bot - come Francia, Germania, Olanda e Usa - aste e quotazioni vengono fatte in base ai rendimenti.

Il nuovo meccanismo riguarda le solo aste dei Bot [con scadenza a tre, sei e 12 mesi] e non quelle per i titoli a medio -lungo. Le prossime aste Bot di dicembre, in calendario il prossimo 29 dicembre, saranno ancora fatte con l'attuale metodo in base al prezzo. "Gli specialisti avranno questi ultimi giorni dell'anno di tempo per valutare se questo nuovo meccasnismo presenta qualche ostacolo" dice una delle fonti aggiungendo per altro che non pare al momento che ce ne siano.

Anche la piattaforma per le quotazioni dei Bot secondo le nuove regole è stata già messa a punto, aggiunge una delle fonti.

Nell'ultima asta Bot del Tesoro, in cui sono state offerte le scadenze a 91 e a 365 giorni, la prima è stata offerta a un prezzo medio di 99,381% a cui corrisponde un rendimento semplice del 2,464%, la seconda a un prezzo di 97,40 a cui corrispomde un rendimento del 2,633%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below