Germania, minEconomia vede Pil trim2 stabile,crisi vicino a fine

venerdì 17 luglio 2009 13:59
 

BERLINO, 17 luglio (Reuters) - Il ministero dell'Economia tedesco oggi ha detto che ci sono buone possibilità che il paese sia uscito dalla più profonda recessione dalla seconda guerra mondiale nel secondo trimestre, aggiungendo che l'attività ecnomica si è stabilizzata.

Dopo una serie di dati positivi, la settimana scorsa un funzionario tedesco aveva detto alla Reuters che il Pil tedesco sarebbe rimasto stabile o addirittura ci sarebbe stata una leggera espansione nel periodo da aprile e giugno.

Il rappporto mensile del ministero per luglio ha segnalato che la più grande economia d'Europa sembra aver rimbalzato dopo il calo del 3,8% dei primi tre mesi, la più pesante caduta dalla riunificazione tedesca del 1990.

"Ci sono molti elementi che suggeriscono che l'attività economica si possa essere stabilizzata nel secondo trimestre di quest'anno" ha affermato il ministero nel suo rapporto.

Nel complesso il governo si attende che l'economia si contragga al livello record del 6% quest'anno. Ma il ministero ha sottolineato che le previsioni per la produzione industriale e l'export sono migliorate.

"A livello domestico, le spinte che derivano dal pacchetto di stimolo economico stanno cominciando ad avere un impatto. I consumi privati, che sono sostenuti dal piano di stimolo, dovrebbero continuare ad aiutare l'economia" ha detto il ministero.

L'andamento contenuto dei prezzi e il fatto che il mercato del lavoro tedesco abbia retto relativamente bene alla crisi stanno incoraggiando i consumatori a parteciapre alla ripresa con la loro liquidità, ha aggiunto.

"Sembra però che il mercato del lavoro si avvii a fronteggiare momenti più difficili nei prossimi mesi" ha avvertito il ministero.