RPT-MONETARIO - Cosa succede oggi mercoledì 18 novembre-ore 7,50

mercoledì 18 novembre 2009 07:51
 

(aggiunge in primo punto indiscrezione di MF)

* Secondo il quotidiano MF di stamane, il governo sta pensando a uno sconto fiscale sulle sofferenze bancarie, misura che potrebbe essere inserita in un decreto di fine anno, dopo l'approvazione della finanziaria. Il costo è ipotizzato in 2 mld di mancato gettito su un totale di circa 5 mld. La misura sarebbe una tantum: solo per i conti del 2009.

* L'appuntamento clou sul fronte macro è quello del primo pomeriggio con i prezzi al consumo Usa di ottobre, per cui la mediana delle attese raccolte da Reuters indica una dinamica di 0,2% su mese e -0,3% su anno per l'indice generale e rispettivamente 0,1% su mese e 1,6% su anno per i prezzi 'core'.

Ieri i prezzi alla produzione hanno confermato pressioni modeste, cresciuti il mese scorso dello 0,3%, contro attese di +0,5%.

* La Cina deve essere vigile circa il pericolo di bolla, ma l'inflazione difficilmente sarà un rischio per un po' di tempo, ha detto Fan Gang, membro del board della Banca del Popolo della Cina parlando a Hong Kong e aggiungendo che il Pil cinese l'anno prossimo dovrebbe crescere tra l'8% e il 9%, mentre quello di quest'anno dovrebbe essere sopra il target del governo dell'8%.

* Il prezzo del greggio sul finire della seduta asiatica è di nuovo al rialzo, sostenuto dai dati dell'Api ieri che hanno mostrato scorte Usa in calo più delle attese, mentre i dati macro indicano per l'economia una lenta ripresa.   Continua...