Monetario, p/t conferma livello liquidità, lieve rialzo Eonia 3M

martedì 17 novembre 2009 12:43
 

MILANO, 17 novembre (Reuters) - Il p/t della Bce a sette giorni, con la richiesta di circa 52 miliardi, è risultato in linea con le attese e conferma il trend delle ultime operazioni in cui si è via via rinnovato l'importo in scadenza. Leggero rialzo per l'Eonia swap a tre mesi.

"Si sta verificando una base di rifinanziamento per il p/t a sette giorni, attorno ai 50-55 miliardi" dice un tesoriere.

Diverso destino è invece riservato alle operazioni più a lungo termine che mano a mano registrano meno richieste dalle banche.

Con il p/t di oggi - 52,579 mld in linea co i 52,250 mld in scadenza - il livello di liquidità si mantiene quindi pressochè stabile. I tesorieri vedono il resto della settimana senza scossoni nè grandi impegni.

Il tasso overnight è stabile attorno allo 0,30% sul Mid e trattato tra 0,28% e 0,33% dai broker internazionali, dopo un'Eonia fissato ieri a 0,347% da venerdì 0,356%.

Sono anche rientrati, a 174 milioni, i prestiti marginali che ieri erano stati di oltre 2,5 mld, spiegati come "una anomalia di qualche singola banca che però non ha avuto ripercussioni sul mercato in generale". Ulteriori dettagli sulla liquidità in Europa e Italia alle pagine Reuters ECB40 e BITS

TASSO EONIA SWAP IN LIEVISSIMO RIALZO, OCCHI A EXIT STRATEGY

In leggera salita il tasso Eonia swap a tre mesi a 0,443% da 0,434% ieri, "probabilmente perchè qualcuno sta già iniziando a scontare qualche primo effetto di exit strategy all'inizio del prossimo anno" dice un tesoriere.   Continua...