Ue pensa a proposte per controllare rischi derivati - McCreevy

venerdì 17 ottobre 2008 12:22
 

BRUXELLES, 17 ottobre (Reuters) - La Commissione europea ha detto che intende fare proposte per controllare i rischi nel mercato da 60.000 miliardi di dollari dei derivati del credito, visto come una delle cause della peggior crisi finanziaria degli ultimi 80 anni.

"Le autorità devono avere una visione molto migliore su dove si trovano i rischi effettivi di questi strumenti", ha detto in una nota il commissario al Mercato interno Charlie McCreevy.

"Entro la fine di quest'anno vorrei avere proposte concrete su come poter mitigare i rischi dei derivati del credito", ha aggiunto.

Questi contratti sono trattati over-the-counter o fuori mercato e quindi soggetti a una regolamentazione più blanda con rischi meno controllati.

I contratti potrebbero essere più standardizzati, ha detto McCreevy. "Ma c'è un'esigenza molto più pressante che è quella di avere una controparte centrale di clearing per questi derivati", ha proseguito.