Aedes tonica in borsa dopo impegno banche su garanzia aumento

venerdì 17 luglio 2009 11:53
 

MILANO, 17 luglio (Reuters) - Aedes (AEDI.MI: Quotazione) parte in buon rialzo a Piazza Affari all'indomani dell'annuncio della disponibilità delle banche ad aumentare il loro impegno di garanzia nell'ambito dell'aumento di capitale.

Intorno alle 11,35 il titolo, che appartiene al segmento Standard 1 e quindi apre alle 11,00, sale del 3,45% a 0,6 euro, dopo aver guadagnato nelle prime battute fino all'8,5%. Vivaci i volumi, già superiori alla media di un'intera seduta.

Ieri il Cda di Aedes ha preso atto della disponibilità degli istituti di credito appartenenti al costituendo consorzio di garanzia a incrementare il proprio impegno sino a un ammontare di 67,5 milioni di euro. Tenuto conto dell'impegno di Viba, la società che fa capo alla famiglia Amenduni, e della conferma degli azionisti di minoranza Fininvest, Prim e Praga Holding, l'aumento di capitale risulterebbe integralmente garantito.

Nella riunione di ieri il consigliere Pierino Isoldi ha rimesso l'incarico di vicepresidente e il Cda ha deliberato di comunicare formalmente a Isoldi Immobiliare il venir meno degli accordi oggetto del contratto di investimento stipulato il 23 aprile.

Il gruppo Aedes si è visto costretto dalla crisi alla ricerca di nuove risorse finanziarie e alla ristrutturazione dei debiti. In questo quadro è stato deciso un aumento di capitale da 150 milioni che avrebbe dovuto prevedere garanzie di Viba e Isoldi per complessivi 115 milioni (45 milioni Viba-70 milioni Isoldi). Il gruppo forlivese non ha però presentato in tempo utile la fideiussione da 70 milioni.

Viba ha invece presentato una fideiussione bancaria di 45 milioni rendendosi inoltre disponibile ad aumentare il proprio impegno di sottoscrizione per un importo massimo di ulteriori 25 milioni, subordinatamante al raggiungimento dell'accordo tra Aedes e le banche per l'ampliamento del consorzio di garanzia.