Emissioni corporate, iTraxx volatile su rincorrersi voci Hbos

mercoledì 17 settembre 2008 11:07
 

LONDRA, 17 settembre (Reuters) - Spiccata volatilità per i contratti di copertura sul rischio insolvenza degli emittenti europei, il cui movimento segue il rincorrersi delle voci sulle difficoltà della banca britannica Hbos HBOS.L.

Intorno alle 11 l'indicatore Markit iTraxx Europe ITEEU5Y=GF torna a restringersi a 126,00 punti base, dopo un avvio di seduta sulle posizioni e un brusco ma estemporaneo allargamento fino a 140 centesimi.

A incoraggiare gli investitori le indiscrezioni su una fusione tra l'istituto di credito in crisi e Lloyds TSB (LLOY.L: Quotazione), seguita dal no comment di entrambe le banche britanniche i cui titoli sono tornati a viaggiare in netto denaro sulla piazza londinese.

A monte dell'almeno parziale recupero di fiducia l'intervento di Federal Reserve a sostegno del gigante assicurativo Aig (AIG.N: Quotazione) con una linea di credito da 85 miliardi di dollari.

Quanto all'indicatore Markit iTraxx Crossover ITEXO5Y=GF, composto da contratti 'credit default swap' di 50 emittenti europei a rating principalmente 'junk', è indicato a 605 punti base, nella parte bassa del range delle ultime seduta tra circa 600 e 615 centesimi.

"Il movimento è interamente legato alle voci su Hbos" sintetizza un operatore.

Dopo una caduta di oltre 50% cui è corrisposto uno strappo del 'credit default swap' fino a 500 punti base, il titolo Hbos si era girato nettamente in positivo ma alle 11,07 si mostra nuovamente in discesa dell'8% circa sul London Stock Exchange.