Italcementi, S&P conferma il rating BBB dopo merger Ciments

martedì 17 febbraio 2009 10:33
 

MILANO, 17 febbraio (Reuters) - Standard and Poor's conferma il rating BBB a lungo termine di Italcementi ITAI.MI e Ciments Français CMFP.PA dopo l'annuncio del progetto di fusione per incorporazione della società francese in Italcementi.

In una nota diffusa stanotte, l'agenzia di rating - che conferma anche il giudizio A-3 short-term e mantiene outlook negativo - spiega che il merger "è considerato neutrale per il rating in questa fase". Italcementi e Ciments operano già come "entità fortemente integrate, beneficiano di forti legami gestionali, di integrazione strategica e di una struttura operativa snella".

S&P aggiunge di non attendersi una "metrica creditizia svantaggiata o un indebolimento della liquidità in conseguenza della fusione". Ma data la forte integrazione dei due gruppi prevede "che i risparmi futuri in termini di costi saranno modesti e saranno probabilmente controbilanciati da crescenti oneri finanziari".

La preoccupazione dell'agenzia è che "nonostante l'impegno del management al taglio delle spese e all'efficienza operativa, questo non basti al recupero di un profilo di credito adeguato ai rating".

Per leggere il testo in inglese di S&P fare doppio click su [ID:nWNA6673]