Aeronautica, 900 mln prestiti ministero a ricerca e sviluppo

mercoledì 17 dicembre 2008 19:23
 

 ROMA, 17 dicembre (Reuters) - Il Comitato interministeriale
per lo sviluppo dell'industria aeronautica ha deliberato oggi di
finanziare con 900 milioni di prestiti programmi di ricerca e di
sviluppo in gran parte realizzati da aziende del gruppo
Finmeccanica SIFI.MI.
 E' quanto si deduce da un comunicato del ministero dello
Sviluppo economico, nel quale si sottolinea "che i finanziamenti
non sono concessi a fondo perduto, ma a fronte di programmi di
sviluppo commerciale dei nuovi prodotti realizzati grazie ai
progetti di ricerca, sui quali le aziende aeronautiche
riconosceranno una royalty allo Stato.
 Il comitato è stato presieduto dal titolare dello Sviluppo
economico, Claudio Scajola.
 Tra i programmi approvati si segnalano:
 * addestratori ad ala fissa, dove a supporto dell'Alenia
Aermacchi 346, sono presenti numerosi programmi di nicchia tra
cui i sistemi di controllo di volo a 4 canali;
 * biturboelica tattici della famiglia C27J: programmi per
una nuova versione dell'aereo;
 * programmi dell'avionica e delle comunicazioni militari,
sistemi elettronici di supporto alla condotta del volo in aree
oscurate e non amiche;
 * partecipazione ai programmi di comune interesse europeo
della famiglia Airbus dove  a fianco di Alenia, sono presenti
numerose medie aziende italiane;
 * programmi elicotteristici diretti a rispondere a nuove
esigenze militari;
 * programmi per lo sviluppo e produzione di aeromobili senza
pilota.