Bond, tre nuove emissioni nonostante spread in allargamento

lunedì 17 novembre 2008 18:32
 

MILANO/LONDRA, 17 novembre (Reuters) - La seduta di oggi ha visto ben tre emissioni corporate affacciarsi sul mercato dei capitali della zona euro, nonostante gli spread sul credito si siano ampliati.

E.On International E.ON, con rating 'A2' da Moody's e 'A' da S&P's, ha collocato oggi un bond da un miliardo di euro a due anni offrendo una cedola del 4,75% e un rendimento pari a 150 punto base sopra il tasso del midswap.

Air Liquide (AIRP.PA: Quotazione), con rating 'A' da S&P's, ha prezzato un bond con scadenza 2012 per 600 milioni di euro, offrendo una cedola del 6,125% e un rendimento pari a 265 pb sul midswaap.

Infine Aeroports de Paris (ADP.PA: Quotazione) ha in programma l'emissione di un bond a 5 anni per almenno 300 milioni di euro, ipotizzando un rendimento nell'area di 275 punti base sul midswap.

Invece gli indici dei credit default swap si sono allargati oggi sui timori che il peggioramento delle condizioni economiche pesino sulla fiducia.

L'indice Markit iTraxx Crossover index ITEXO5Y=GF raccoglie 50 cds di emittenti con rating "junk", oggi si è allargato a 862 pb, 22 pb in più rispetto a venerdì.

Più contenuto la'llargamento dell'indice Markit iTraxx Europe index ITEEU5Y=GF, che raccogli i Cds di emittenti con rating investment-grade, che era oggi a 157 pb, secondo dati Markit, 1 pb in più rispetto a venerdì.