Zona euro, no segnali di credit crunch come in Usa - Draghi

martedì 16 settembre 2008 18:26
 

BERLINO, 16 settembre (Reuters) - L'offerta di credito nella zona euro non presenta segnali di strozzatura analoghi a quelli cui si assiste negli Stati Uniti. A dirlo è il governatore di Bankitalia e presidente del Financial Stability Forum, Mario Draghi.

"Non c'è stato alcun segnale che si stia avendo un 'credit crunch' analogo a quello che sta avendo luogo negli Usa", ha detto Draghi.

Il governatore ha poi invitato le banche a rendere pubblica la situazione dei propri bilanci. Senza 'disclosure' piena, infatti, gli investitori non vorrano investire in alcuni istituti, ha detto Draghi.

In ogni caso "la situazione delle banche nell'area euro è molto migliore finora di quella cui si assiste negli Stati Uniti e in altre giurisdizioni".