Crisi, Bersani a Tremonti: necessaria manovra da 1 punto Pil

martedì 16 dicembre 2008 12:48
 

ROMA, 16 dicembre (Reuters) - Una manovra sui conti pubblici da circa 15 miliardi per attenuare gli effetti della crisi economica.

E' quello che il ministro ombra del Pd per l'Economia, Pierluigi Bersani, propone al governo in vista dell'incontro di oggi pomeriggio con il titolare di Via XX Settembre, Giulio Tremonti.

"Riteniamo che una manovra di 1 punto di Pil, metà temporanea e metà strutturale, sia fattibile. Pensiamo sia utile concentrarla su detrazioni per redditi medio bassi, poi adottare temporanee azioni sugli ammortizzatori e prevedere meccanismi per i pagamenti della Pa alle imprese", ha detto Bersani intervenendo oggi al seminario di Confindustria.

"Nei conti che facciamo, una operazione così può portare uno 0,4 di deficit in più quest'anno ma riassorbibile con misure di recupero della fedeltà fiscale e maggior controllo della spesa", ha aggiunto.