Tassara, efficace accordo con banche per 12 mesi, prorogabile

venerdì 16 gennaio 2009 15:40
 

MILANO, 16 gennaio (Reuters) - Da ieri è efficace l'accordo di stand-still sottoscritto fra la Carlo Tassara di Romain Zaleski e le banche finanziatrici - Mps (BMPS.MI: Quotazione), Pop Milano (PMII.MI: Quotazione), Unicredit (CRDI.MI: Quotazione), Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione), Popolare di Bergamo, Medio Credito Centrale, Banco Popolare (BAPO.MI: Quotazione) e Cassa di risparmio di Genova) - lo scorso 19 dicembre.

Ne dà notizia un comunicato della società del finanziere franco polacco.

L'accordo, come già annunciato più volte, è finalizzato alla stabilizzazione del debito del gruppo e prevede la conferma di tutte le linee di credito già messe a disposizione di Carlo Tassara dalle banche finanziatrici con il conseguente impegmo, per un periodo di 12 mesi, a non eseguire il pagamento dei crediti e a non esercitare i diritti di voto previsti dai relativi contratti di finanziamento.

"E' peraltro dichiarata la disponibilità delle banche a valutare la concessione di proroghe nel caso in cui l'indebitamento di Tassara verso le stesse non sia stato interamente rimborsato alla scadenza dell'accordo", spiega il comunicato.