UniCredit, uscita Profumo non danneggerebbe rating - Moody's

venerdì 16 gennaio 2009 17:04
 

MILANO, 16 gennaio (Reuters) - L'agenzia Moody's non vede un "key man risk" su UniCredit (CRDI.MI: Quotazione) e un'eventuale uscita dell'attuale amministratore delegato Alessandro Profumo non dovrebbe danneggiare il rating del gruppo.

A dirlo è Carlo Gori, vice president e senior economist per le istituzioni finanziarie a Moody's Italia, a margine di una presentazione sull'outlook 2008 e le prospettive 2009 per gli emittenti italiani.

"Pur vedendo lo spessore dell'attuale amministratore delegato, sappiamo che il gruppo UniCredit ha sviluppato un management con uno spessore proprio. Non c'è un key man risk", commenta Gori in risposta a una domanda sull'eventuale impatto di un'uscita di Profumo sul merito di credito della banca.

A ottobre scorso Moody's ha tagliato il rating di UniCredit ad Aa3 da Aa2.