Bernanke vede ripresa economia Usa in 2010

lunedì 16 marzo 2009 12:37
 

WASHINGTON, 16 marzo (Reuters) - Il presidente della Fed, Ben Bernanke annuncia che la ripresa dell'economia Usa partirà dal prossimo anno, se ci sarà la volontà politica di portare a termine il costoso piano di recupero del sistema bancario.

Le attese che il peggio sia passato per i giganti bancari Usa, insieme alle promesse del gruppo G20 che farà di più per fronteggiare la peggiore crisi dagli anni Trenta, ha fatto salire i mercati asiatici stamani ai massimi da un mese e sta sostenendo anche le borse europee.

Nell'intervista al progranna televisivo della Cbs '60 minutes', Bernanke ha confermato la stima della Fed che la recessione, iniziata a dicembre 2007, terminerà quest'anno e che il 2010 sarà l'anno della ripresa.

"Vedremo la recessione probabilmente terminare quest'anno", ha detto Bernanke. "Vedremo la ripresa all'inizio del prossimo anno.

Il presidente della Fed ha poi aggiunto che il timore più grande riguarda l'atteggiamento dei politici e dell'opinione pubblica che potrebbero ritirare il sostegno agli sforzi in atto per stabilizzare il sistema bancario colpito dalle perdite a causa dei titoli tossici legati all'andamento del settore immobiliare.

"Il più grande rischio che abbiamo è di non avere la volontà politica", ha detto. "Non abbiamo l'impegno a risolvere il problema e lasceremo che continui".

"In quel caso...non si può contare sulla ripresa".