Pensioni, interventi non per cassa, risorse a Welfare - Tremonti

giovedì 16 luglio 2009 12:44
 

ROMA, 16 luglio (Reuters) - Le nuove norme sulla previdenza non sono state decise per fare cassa ma per redistribuire risorse all'interno del capitolo Welfare.

Lo ha detto il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, aprendo l'incontro a Palazzo Chigi con le parti sociali sulle pensioni, secondo quanto riferisce un partecipante ai lavori.

"Non è una scelta per fare cassa, non è per togliere ma per dare, gli effetti economici rientreranno nel comparto Welfare. Si fonda sulla democrafia da dati Eurostat. C'è un assoluto automatismo, nessuna scelta politica o discrezionale. I grandi numeri sono grandi numeri", ha detto Tremonti secondo la fonte.

Ieri il governo ha presentato un emendamento al decreto fiscale che, oltre a equiparare gradualmente i criteri per l'accesso alla pensione di vecchiaia tra uomini e donne nel pubblico impiego, lega a partire dal 2015 l'età pensionabile alle aspettative di vita.

"A decorrere dal primo gennaio 2015 i requisiti di età anagrafica per l'accesso al sistema pensionistico italiano sono adeguati all'incremento della speranza di vita accertato dall'Istituto nazionale di statistica e validato dall'Eurostat, con riferimento al quinquennio precedente", dice l'emendamento.