Scudo, gettito sarà registrato in esercizio 2009 - Istat

giovedì 15 ottobre 2009 11:31
 

ROMA, 15 ottobre (Reuters) - Il gettito raccolto con lo scudo fiscale sarà registrato nell'esercizio 2009. Lo ha detto Raffaele Malizia, responsabile Istat del progetto di sviluppo e innovazioni nei conti nazionali.

"Date le norme e in particolare la scadenza al 15 dicembre, riteniamo non vi siano spazi per poter considerare il gettito nell'esercizio 2010. Riteniamo che sia molto probabile che il gettito debba essere registrato nell'esercizio 2009", ha detto Malizia nel corso di un'audizione in Senato sulla Finanziaria.

Lo scudo fiscale prevede che entro il 15 dicembre chi presenta la dichiarazione riservata per l'emersione delle attività illecitamente esportate all'estere paghi un prelievo fiscale del 5%.

Commentando l'andamento delle entrate, Malizia ha spiegato che "l'Iva è crollata dal punto di vista della componente prelevata sulle importazioni, mentre meno significativa è stata la caduta sugli scambi interni, che registra qualche segnale di leggera ripresa negli ultimi mesi".

"Su questo può aver inciso il comportamento dei contribuenti soggetti a partite Iva che in qualche modo ha posticipato i versamenti per problemi di liquidità".

"Per quanto riguarda le imposte dirette, riguardo l'Irpef la componente relativa sul lavoro dipendente ha tenuto perché la parte del pubblico impiego che ha ottenuto i rinnovi ha sostenuto il gettito", ha aggiunto Malizia.

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Scudo, gettito sarà registrato in esercizio 2009 - Istat | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    18,910.48
    +1.69%
  • FTSE Italia All-Share Index
    20,714.63
    +1.61%
  • Euronext 100
    941.82
    +0.16%