Tremonti bond, Saccomanni: spetta a banche scelta su patrimonio

martedì 15 settembre 2009 15:47
 

ROMA, 15 settembre (Reuters) - Spetta alle banche decidere quale strumento sia più efficace per rafforzare la loro base patrimoniale.

Lo ha detto il direttore generale della Banca d'Italia, Fabrizio Saccomanni, rispondendo nel corso di una audizione a una domanda di un deputato sul perché le banche italiane si siano mostrate finora prudenti nel ricorso ai Tremonti bond.

"In questa fase di rischio le banche devono avere un'adeguata base patrimoniale. Tutti gli strumenti sono da prendere in considerazione compresi i Tremonti bond che sono parte di uno strumentario più ampio. Sta alle banche individuare gli strumenti e scegliere come attuarli", ha detto Saccomanni.

Finora l'unica banca che ha emesso i bond speciali a favore del Tesoro è Banco popolare (BAPO.MI: Quotazione). A breve sarà la volta della Banca popolare di Milano BPII.MI, mentre una decisione da parte di Unicredit (CRDI.MI: Quotazione), Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) e del Monte dei Paschi di Siena (BMPS.MI: Quotazione) è attesa entro fine mese.