Pmi, domani avvio colloqui Abi-governo-Confindustria - Faissola

mercoledì 15 luglio 2009 13:22
 

MILANO, 15 luglio (Reuters) - A partire da domani cominceranno i colloqui tra ministero dell'Economia, Abi e Confindustria per valutare tutte le possibili ipotesi di sostegno ulteriore, in particolare alle piccole e medie imprese.

Lo ha detto il presidente dell'Abi, Corrado Faissola, al termine dell'esecutivo odierno.

"Domani ci sarà un inizio di colloqui tra ministero dell'Economia, Abi e Confindustria, che sarà propedeutico ad altri successivi incontri con tutte le associazioni imprenditoriali", ha spiegato Faissola.

"Approfondiremo le esigenze più acute che le imprese hanno manifestato nei confronti delle banche e cercheremo di dare un assetto ai rapporti tra Abi e associazioni imprenditoriali", ha proseguito.

Sull'ipotesi specifica di una moratoria dei debiti delle imprese verso le banche, Faissola ha spiegato che saranno valutate "tutte le possibili ipotesi, nel rispetto delle regole che disciplinano la responsabilità delle banche in materia di erogazione del credito".

"Tutto è fattibile, tutto è percorribile", ha aggiunto a proposito dell'ipotesi di congelamento per un anno dei crediti bancari. "Si tratta di valutare insieme quanto si potrà fare nel pieno rispetto delle regole".

Faissola poi ha sottolineato come la coesione tra i diversi interlocutori sia utile ed è tornato a difendere ancora una volta la condotta delle banche nei confronti delle pmi. In particolare la tesi espressa dal numero di Consob, Lamberto Cardia, che ha accusato le banche di provocare l'asfissia delle piccole e medie imprese, "non corrisponde assolutamente al vero", ha detto il presidente Abi.