15 ottobre 2008 / 13:17 / tra 9 anni

Fisco, entrate tributarie statali 9 mesi +3,2% - Bankitalia

ROMA, 15 ottobre (Reuters) - Nei primi nove mesi dell‘anno le entrate tributarie del bilancio dello Stato sono cresciute del 3,2%, sostenute da alcuni fattori straordinari.

Lo dice la Banca d‘Italia nel Bollettino economico di ottobre.

Tra i fattori straordinari citati da Bankitalia vi è “l‘abolizione dell‘acconto di fine anno dei concessionari della riscossione. Escludendo gli effetti di tale misura e il gettito del lotto e delle lotterie, l‘aumento degli incassi è dell‘ordine del 2%”.

“La crescita riflette il buon andamento delle ritenute sui redditi da lavoro dipendente (8%), che hanno beneficiato degli effetti, amplificati dalla progressività dell‘Irpef, di alcuni rinnovi contrattuali e dei connessi arretrati. In senso opposto ha influito la flessione del gettito dell‘Ires. Gli incassi dell‘Iva sono rimasti sostanzialmente stabili”, aggiunge Bankitalia.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below