PUNTO 1-Monetario ancora sottile, tassi Euribor proseguono calo

mercoledì 15 ottobre 2008 12:10
 

(riscrive con tassi Euribor, derivati sui tassi, altri dettagli)

MILANO, 15 ottobre (Reuters) - I tassi Euribor continuano a ritracciare lentamente dai massimi pluriennali, segnalando che i recenti interventi distensivi della Banca Centrale Europea stanno iniziando a farsi sentire sul costo dei prestiti interbancari. La circolazione di denaro fra gli istituti di credito resta tuttavia ancora al lumicino e si concentra sulle scadenze brevissime e con tagli piccoli.

In lieve ridimensionamento anche i tassi per i prestiti overnight in dollari anche se sulle scadenze più lunghe il costo resta sui livelli di ieri.

Oggi con la prima asta a sette giorni in dollari a tasso fisso e importi illimitati - una delle ultime novità introdotte da Bce in coordinamento con Banca d'Inghilterra e Banca Centrale Svizzera - l'istituto di Francoforte ha collocato biglietti verdi per quasi 171 miliardi ad un tasso predeterminato del 2,277%. L'asta veloce, in cui venivano offerti 100 miliardi di dollari, ha fatto il "tutto esaurito" con richieste superiori di una ventina di miliardi e un marginale in salita allo 0,5%.

Sul mercato dei derivati sui tassi, complice il ripiegamento delle borse, serpeggia il nervosismo e i futures perdono terreno, continuando tuttavia a prezzare un taglio di mezzo punto entro fine anno.

Intorno alle 12 il contratto di dicembre cede 45 millesimi a 95,935 con un tasso implicito del 4,065%, quello di marzo perde 30 millesimi a 96,385 (tasso implicito 3,615%) mentre il futures di giugno lascia sul terreno 215 millesimi a 96,55 (3,45%)

NUOVO RECORD DEPOSITI MARGINALI OLTRE 196 MILIARDI

Ieri i volumi, sulla scadenza overnight EONIA, sono cresciuti a 49,662 miliardi rispetto ai 35,275 miliardi del giorno precedente. In ridimensionamento il tasso Eonia, sceso al 3,696% dal 3,757% di lunedì.   Continua...