15 luglio 2009 / 12:57 / tra 8 anni

PUNTO 1 - Bce, norma tassazione oro mina indipendenza Bankitalia

(Aggiunge dettagli parere Bce, background, successivo emendamento a decreto con variazione aliquota)

FRANCOFORTE, 15 luglio (Reuters) - Il parere della Banca centrale europea sull‘intenzione del governo italiano di tassare le riserve in oro non è positivo: la misura mina l‘indipendenza della Banca d‘Italia e la Bce chiede una revisione del provvedimento.

Lo si legge in una comunicazione pubblicata nel sito web della Banca centrale europea, www.ecb.int.

“La Bce ritiene che l‘articolo proposto non sia chiaro e che desti preoccupazioni dal punto di vista della sua conformità con il diritto comunitario” dice la comunicazione. “La Bce confida nel fatto che i propri commenti saranno tenuti nella debita considerazione dalle autorità italiane e che il Governo italiano consulterà la Bce in tempo utile su ogni nuova versione dell‘articolo proposto”.

Il riferimento è al decreto fiscale del governo dello scorso mese che prevedeva la tassazione al 6% delle plusvalenze su oro e metalli preziosi derivanti, per le persone giuridiche, “dalla valorizzazione ai corsi di fine esercizio”. Questo ambito d‘applicazione fa sì che Banca d‘Italia sia il soggetto maggiormente colpito.

Stamane, successivamente al parere della Bce, un ememdamento al decreto presentato dai relatori alla Camera ha suggerito la riduzione dell‘aliquota all‘1%.

A fondamento del suo parere la Bce cita il Trattato di Maastricht per tracciare dei limiti riguardo ai trasferimenti di risorse finanziarie dalle Banche centrali al bilancio dello Stato e cita il divieto di finanziamento monetario e problemi in ambito fiscale.

INDIPENDENZA BANKITALIA

“Qualsiasi trasferimento di questo tipo deve essere effettuato nell‘osservanza del principio di indipendenza della banca centrale”, ricorda la Bce. Al riguardo, la decisione relativa alla destinazione dei profitti “dovrebbe essere assunta dagli organi decisionali della Banca centrale - precisa - e non dovrebbe essere soggetta alla discrezionalità di soggetti terzi”.

Inoltre la valutazione sulle esigenze finanziarie della banca centrale “dovrebbe basarsi sul giudizio professionale del competente organo decisionale indipendente della Banca interessata piuttosto che sulle esigenze finanziarie dello Stato, così che la Banca stessa non diventi dipendente, quanto alle proprie finanze, dal governo, dal Parlamento” dice ancora il parere della Bce.

“La disponibilità di mezzi finanziari sufficienti - ricorda la Bce - assicura che la banca centrale abbia sempre ed in ogni circostanza a sua disposizione le risorse necessarie a condurre la politica monetaria”.

PRESERVARE INTEGRITA’ BILANCIO BANCA, DUBBI SU FISCO

La Bce cita nel suo parere anche le disposizioni del Trattato che “vietano la concessione di facilitazioni creditizie dalle banche centrali a istituzioni o organi della Comunità ovvero agli Stati membri o ai rispettivi organi del settore pubblico”, divieto che è “volto a preservare l‘integrità del bilancio della Banca”.

Anche dal punto di vista fiscale, emergono problemi. “La Banca d‘Italia -- dice la Bce -- sarebbe soggetta ad un‘obbligazione d‘imposta nell‘aspettativa di un reddito incerto che potrebbe non essere realizzato in futuro. Una tale situazione rappresenta di per sé una forma di credito al settore pubblico incompatibile con il divieto di finanziamento monetario”

Inoltre, nel caso in cui i profitti “fossero inferiori ai precedenti pagamenti d‘imposta, la Banca d‘Italia si troverebbe nella necessità di intaccare le proprie risorse per effettuare i pagamenti richiesti, il che potrebbe in ultima analisi indebolire la sua posizione finanziaria”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below