Monetario, sale liquidità dopo repo 84 gg, tassi in distensione

mercoledì 15 aprile 2009 12:19
 

MILANO, 15 aprile (Reuters) - Aumenta la liquidità in eccesso nel sistema dopo che la Banca centrale europea ha collocato 13,152 miliardi di fondi a 84 giorni.

Sulla curva Euribor i derivati tornano a salire, traendo ancora ispirazione dal futures Bund con listini azionari in correzione.

L'overnight lavora in area 0,75/80% in mattinata - 0,65/0,90% over the counter - ma i tassi, secondo un tesoriere, sono destinati a distendersi ulteriormente dopo che la media Eonia è stata fissata ieri in discesa allo 0,891%, con volumi saliti a 46,634 miliardi di euro.

"Il repo è stato pienamente in linea con le mie attese di un collocamento per 10-15 miliardi, adesso abbiamo 80 miliardi di liquidità in eccesso", ha detto il tesoriere che per domani si aspetta un fixing Eonia intorno a 0,85%.

Secondo il tesoriere i depositi overnight sono destinati a raddoppiare ad almeno 40 miliardi dopo aver ripreso ieri a risalire dai minimi degli ultimi sei mesi e mezzo.

Il premio al rischio, espresso dal differenziale fra il tasso Euribor a tre mesi (oggi su nuovi minimi di 1,415%) e la corrispondente scadenza sull'Eonia swap (oggi allo 0,740%) resta ad ogni modo elevato rispetto ai tempi normali, attestandosi intorno ai 67 punti base.

Sul fronte dei tassi, oggi il membro del board Bce Axel Weber ha detto che l'istituto di Francoforte ha margini per abbassare ancora il costo del denaro, ma che i tassi non dovrebbero scendere sotto l'1%.

Intorno alle ore 12 sulla curva Euribor il futures giugno FEIM9 vale 98,755 (+0,020), settembre FEIU9 avanza di 0,025 a 98,715 e dicembre FEIZ9 di 0,020 a 98,49.

Ulteriori dettagli sulla liquidità in Europa e in Italia alle pagine Reuters ECB40 e BITS.