PUNTO 2 - Germania, Merkel vede periodo difficile per crescita

mercoledì 15 ottobre 2008 12:05
 

(riscrive aggiungendo dichiarazioni Steinbrueck a quotidiano Die Zeit)

BERLINO, 15 ottobre (Reuters) - La crisi finanziaria globale colpirà la Germania, senza causare, però, un fenomeno duraturo.

Lo ha dichiarato il cancelliere tedesco Angela Merkel, mentre il ministro delle Finanze tedesco ha parlato di una crescita 2009 vicina allo zero.

"Dobbiamo aspettarci che la crescita economica in Germania rallenti", ha detto Merkel al Bundestag. "La Germania è forte. Tuttavia, la Germania attraverserà un periodo difficile".

Ci sono aspettative che domani Berlino tagli la sua previsione di crescita per il 2009 intorno a 0,2% da 1,2% e il ministro delle Finanze, Peer Steinbrueck, ha ammesso che l'economia tedesca potrebbe cadere in recessione.

"Siamo di fronte a... significativi rischi al ribasso" ha detto lo stesso Steinbrueck sempre intervenendo al Parlamento. "Avremo un periodo molto difficile nel 2009", ha aggiunto negando, però, la necessità di un pacchetto di aiuti all'economia.

Separatamente, in un'intervista al quotidiano Die Zeit, Steinbrueck ha detto che il target di crescita per il prossimo anno sarà appena sopra lo zero.

Merkel, invece, nel suo discorso al Bundestag, ha difeso la decisione del suo governo di avviare un salvataggio del settore bancario per un ammontare fino a 500 miliardi di euro, che include 400 miliardi di euro di garanzie per aiutare gli istituti di credito a superare il restringimento del credito e stanzia 100 miliardi per ricapitalizzare le banche.   Continua...