Btp, spread con Bund tocca intraday 72 pb, massimi da Uem

lunedì 15 settembre 2008 15:51
 

MILANO, 15 settembre (Reuters) - È tornato ad allargarsi lo spread fra i rendimenti dei decennali di riferimento italiano e tedesco, dopo il restringimento registrato venerdì scorso, con la tipica situazione di crisi che dirige la corsa ai titoli rifugio verso i 'core' a danno dei periferici.

Il differenziale si è spinto alle soglie dei 72 punti base, il massimo dall'unione monetaria, in un contesto di generale allargamento degli spread e di liquidità molto scarsa.

"È il massimo dalla costituzione dell'Unione monetaria, ma va ricordato che il contesto è di liquidità molto scarsa e di generale ampliamento degli spread" dice un trader.

La corsa ai titoli rifugio, innescata dal fallimento di Lehman, ha determinato un balzo dei titoli di stato, con particolare vantaggio dei Treasury Usa sull'Europa e della Germania sull'Italia. Lehman Brothers LEH.N ha avviato le procedure di fallimento chiedendo l'accesso al Chapter 11, richiesta che di fatto rappresenta la fine di un gruppo con 158 anni di storia che non è riuscito a sopravvivere alla crisi globale del credito.

A riflesso degli scarsi flussi sui titoli, su Mts il titolo decennale di riferimento non viene scambiato da venerdì scorso.

Alle 15,50 lo spread è a quota 70,7 punti base.