Scudo fiscale, imposta 5% è assoluta, prescinde da periodo

martedì 15 settembre 2009 16:55
 

ROMA, 15 settembre (Reuters) - L'aliquota del 5% sulle attività esportate prevista dallo scudo fiscale ter è da considerarsi in termini assoluti e non può tenere conto del periodo di effettiva detenzione all'estero dell'attività stessa.

E' quanto si legge nella bozza provvisoria della circolare applicativa pubblicata oggi dall'Agenzia delle entrate.

"L'imposta è pari al 5% delle attività finanziarie indicate nella dichiarazione riservata. Si tratta di una presunzione assoluta che non tiene conto del periodo di effettiva detenzione all'estero delle attività che si intende rimpatriare o regolarizzare né del reale rendimento conseguito", dice il testo.

La bozza aggiunge che "tale presunzione esplica effetti esclusivamente ai fini della determinazione dell'imposta straordinaria e non incide sugli altri profili applicativi della normativa sullo scudo fiscale".