Monetario, liquidità abbondante, discrepanza tasso eonia-mercato

giovedì 14 maggio 2009 12:07
 

MILANO, 14 maggio (Reuters) - La liquidità si mantiene abbondante sull'interbancario il primo giorno del nuovo periodo di riserva, un periodo piuttosto breve, 28 giorni.

Quello che i tesorieri rilevano è una certa discrepanza fra il tasso overnight sul mercato e l'Eonia, fissato ieri a 0,729% a fronte di un tasso medio su Mid ieri a 0,53%.

"Questa discrepanza, superiore al solito, potrebbe indicare che le banche prestano ad altre banche a tassi ben più alti di quanto indicato dal mercato" dice un tesoriere.

"Per il resto credo che ci si potrà attendere un calo delle 'outstanding facilities', con i depositi che potrebbero ridiscendere in area 18 miliardi" dice.

Ieri il livello dei depositi overnight presso la Banca centrale europea ha proseguito la sua discesa.

Le banche dell'area euro hanno infatti messo a deposito 29,331 miliardi dai 38,637 mld del giorno precedente, mentre i prestiti marginali sono ammontati a 93 mln da 207 mln. Il tasso a cui vengono pagati i prestiti è da ieri all'1,75% dai precedente 2,25%. I depositi overnight continueranno invece ad avere il tasso allo 0,25%.

Continua anche la discesa del tasso Euribor, con il tasso chiave a tre mesi EURIBOR3MD che è stata fissata oggi a 1,266% da 1,281% del fix di ieri, mentre è passata a 0,696% da 0,704% la scadenza a una settimana EURIBORSWD, e i sei mesi EURIBOR6MD sono calati a 1,465% da 1,479%.

Attorno alle 12 la strip dei futures Euribor vede la scadenza a giugno FEIM9 a 98,845 (+0,010), quella a settembre FEIU9 a 98,885 (+0,015) e quella a dicembre FEIZ9 a 98,750 (+0,010).

La liquidità resta abbondante. "Come dimostra il livello ancora piuttosto alto delle outstanding facilities. prima della crisi il ricorso a depositi e prestiti presso la Bce erano di gran lunga più limitate" ricorda il tesoriere.

Ulteriori dettagli sulla liquidità in Europa e in Italia alle pagine Reuters ECB40 e BITS.