UniCredit cartolarizza mutui residenziali per 23 mld euro

venerdì 14 novembre 2008 11:16
 

ROMA, 14 novembre (Reuters) - UniCredit (CRDI.MI: Quotazione), che ha appena aperto l'assemblea dei soci per approvare un aumento di capitale da 6,6 miliardi, ha anche completato una cartolarizzazione di mutui residenziali da circa 23 miliardi.

Lo rende noto un portavoce del gruppo guidato da Alessandro Profumo confermando il contenuto di un articolo apparso oggi su Il Sole 24 Ore.

La classe A dei titoli emessi dal veicolo Cordusio Rmbs Securitisation ha ottenuto ieri rating 'A1' da Moody's e ha un importo di 22,25 miliardi.

In un report l'agenzia precisa poi che esiste una seconda classe B da 1,5 miliardi di euro, priva di rating.

Moody's scrive nel rapporto che i mutui cartolarizzati sono stati emessi da UniCredit Banca per la Casa, UniCredit Banca di Roma e Bipop Carire.

Nell'attuale fase di paralisi del mercato delle cartolarizzazioni, le banche emettono e ricomprano titoli assistiti dalla garanzia di un portafoglio titoli per utilizzarli come collaterale nelle operazioni di rifinanziamento con la Banca centrale europea.

Aprendo l'assemblea, il presidente di UniCredit, Dieter Rampl ha detto che l'aumento di capitale sottoposto all'attenzione degli azionisti serve per "svolgere al meglio la nostra missione core: la più efficiente allocazione del credito alle imprese indipendentemente dalla loro dimensione e collocazione geografica".

"UniCredit diventa così il primo gruppo per capitalizzazione in Italia e con una struttura patrimoniale così rafforzata potremo affrontare le turbolenze e guardare con fiducia al futuro", ha aggiunto Rampl.