PUNTO 1-Enel, considera emissioni per co-finanziare nucleare -Ad

martedì 14 luglio 2009 19:37
 

(aggiunge precisazione portavoce)

MOCHOVCE, 14 luglio (Reuters) - Enel (ENEI.MI: Quotazione) per finanziare il programma di investimento nel nuclere italiano potrebbe ricorrere al mercato con una emissione di bond.

Lo ha detto l'Ad della società, Fulvio Conti, durante la visita ad una centrale nucleare in Slovacchia. Più tardi un portavoce della società ha precisato che le prossime emissioni in via di programmazione sono volte ad estendere la vita del debito mentre per il nucleare sarà utilizzato il cash flow.

"Ci sono parecchi modi di finanziamento. Noi abbiamo una buona esperienza con l'emissione di azioni e un forte posizione di bilancio. Stiamo valutando l'emissione di bond per ampliare le nostre capacità di finanziamento", ha detto Conti rispondendo ad una domanda.

Il portavoce ha poi spiegato che "stiamo studiando emissioni di uno o di più bond. Come tutte le aziende che stanno quardando al futuro stiamo studiando alcune ipotesi e tra queste quella di fare un ulteriore ricorso al mercato obbligazionario con obbiettivo di estendere la vita utile del nostro debito".

"Pensiamo di iniziare il cantiere nel 2013. Il costo finanziario sarà attinto dai bilanci di quegli anni utlizzando il cash flow della società", ha aggiunto il portavoce.

"Non pensiamo ad aiuti, ma ai nostri flussi di cassa", ha concluso.