Interbancario rimane in tensione, pochi scambi oltre brevissimo

martedì 14 ottobre 2008 10:05
 

MILANO, 14 ottobre (Reuters) - Permane la tensione sul mercato interbancario nella battute di metà mattinata, dove si vedono un lieve aumento dei volumi sulle scadenze a brevissimmo ma scambi ancora "virtuali" sul resto della curva.

Gli addetti ai lavori riferiscono di un livello di liquidità molto generoso, rispecchiato dal massiccio ricorso ai depositi straordinari presso la Bce al nuovo record della serie, unito a elevata volatilità.

Intorno alle 10 il periodo overnigt è indicato sul Mid in area 3,80%, in sintonia con la media Eonia fissata ieri a 3,757%, mentre sugli schermi dei broker esteri si vedono quotazioni di 3,30/3,80%.

A dispetto delle ulteriori misure varate ieri dall'Europa a sostegno del sistema finanziario e per il rilancio del mercato interbancario, il deposito a un mese continua a viaggiare fino a oltre la soglia del 5%.

Molto simile il movimento sulla curva del dollaro, con il rientro del tasso overnight mentre la scadenza a tre mesi resta sui valori di ieri in un intervallo tra 4% e 5,4%.